Chat Ragazze Hot in cam

0
479
chat ragazze hot in cam

L’estate è la stagione in cui tutto si risveglia specie i sensi, si moltiplicano le occasioni per passare del tempo in coppia. Per esempio ti potrebbe capitare di vedere alcune ragazze hot in cam che si spogliano e ti fanno eccitare! Ecco alcuni consigli per godere questi momenti intimi a pieno.
Che abbiate una relazione di lunga data o un amore sbocciato da pochi mesi, può capitare che il sesso sia un dovere e non un piacere. In inverno rischi di vivere una sessualità apatica, la stanchezza di un giorno di lavoro, lo stress dei tanti impegni e la carenza di privacy se si hanno dei figli, in estate la voglia di relax e di tempo libero ti aiuta a
riaccendere i sensi e vivere la sessualità in modo appassionato.

Scegliete posizioni che vi procurano maggior piacere. E variatele ogni volta. La posizione del “missionario”( praticata dal 70% delle coppie) che vuole la donna domata dal compagno, non è per tutti. La posizione che da maggior soddisfazione ai partner è quando la donna sia sopra. Si ottengono numerosi vantaggi: è lei a comandare il gioco (cosa che all’uomo piace moltissimo), a ritmare il suo piacere mentre lui si sente avvolto e accolto, stimolato dal piacere visivo.

Imparate a conoscere il vostro corpo e con quello del partner iniziando dalla masturbazione. La stimolazione manuale o orale delle zone genitali prepara il corpo all’orgasmo, esaltando i livelli di eccitazione dei partner e permettendo ad
ognuno di avere dei momenti di eccitazione esclusivo. Nella maturbazione lui è tutto per lei e lei si dedicata solo a lui.
Ognuno può scegliere la modalità che preferisce. Tuttavia la stimolazione orale è la preferita da entrambi i partner.

camgirls hot in chat

Mai dimenticare la zona anale. Molti uomini preferiscono evitare, ma con la confidenza si può arrivare a stimolarsi a vicenda. È una parte del corpo ricca di terminazioni nervose e recettori sensoriali. Questa stimolazione abbinata alla masturbazione vaginale o del pene, è in grado di produrre orgasmi potentissimi, dietro l’ano c’è il punto G maschile!

Il punto G nella donna si trova sulla parete anteriore della vagina circa cinque centimetri sopra la sua apertura e può essere facilmente stimolato con la penetrazione vaginale da dietro. Nel maschio si trova sulla ghiandola prostatica.
Raggiungere questa zona non deve essere una fissazione, è solo un viaggio alla ricerca di nuove forme di piacere.

Ora se vuoi provare un altro tipo di eccitazione entra in chat!! CLICCA QUI