Giochi anali: scopri le pratiche più eccitanti raccontate in una chat sex

0
57
Giochi anali raccontati in una chat sex

Il sesso anale come si pratica? Conosci i giochi anali in questa guida.

L’anilingus un piacere che non conosce genere sessuale, nella chat sex puoi parlare e confrontarti con altri adulti che la praticano.

Le statistiche dicono che per ogni persona che ne prova ribrezzo, ce ne esiste almeno un altra che lo adora.
Parliamo dell’ano, e delle molteplici pratiche sessuali che concentrano l’attenzione in quella zona del nostro corpo che per molti è ancora completamente taboo.
I giochi anali sono molto eccitanti, quanto pericolosi per la salute, se non eseguiti con un certo grado di consapevolezza, l’igiene, non deve essere assolutamente approssimativa, essendo l’ano una zona particolarmente ricca di batteri; ma anche della possibilità di farsi male davvero, quindi non trascurate l’esercizio prima e comunica con il partner durante l’atto.

Una delle più note pratiche masturbatorie dell’ano è l’anilingus o rimming:è la stimolazione erotica che consiste nel leccare o baciare il buchino posteriore del partner. Ottimo come antipasto prima alla penetrazione anale, per una prima stimolazione e lubrificazione della zona che, riccamente innervata, comincerà a rilassarsi.
La migliore posizione è la pecorina o doggystyle: avrete una visuale perfetta di quello che state facendo ed inoltre entrambi potrete raggiungere facilmente con le vostre mani altre zone del piacere.
Iniziate con il carezzare i glutei, appoggiate le labbra con dolcezza e sensualità, fategli sentire il vostro fiato in prossimità del forellino anale.

Mentre lo fate, masturbate la zona genitale del vostro partner; per far perdere la testa alle donne, sono sufficienti dei movimenti circolari, una leggera pressione sulla zona del clitoride e delle gentili penetrazioni vaginali, con la mano o con un mini dildo.
Gli uomini impazziscono e perdono la testa per il “pompino reverso”; raggiungete il membro con una mano e tiratelo all’indietro in modo da poterlo stringere, alternate poi i movimenti di mano con i giochi di lingua, passando dall’ano allo scroto e, se ce la fate, fino in punta.

Usate sempre dei preservativi ben lubrificati e che dirvi… buon sesso anale!