Scambiarsi i partners

0
110
coppie di scambisti fanno sesso

Quando si tocca questo argomento si ha l’idea di parlare di qualcosa di incredibilmente perverso e fuori dagli schemi. Roba per malati, fanatici del sesso o pervertiti, di quelli che sbirciavano i giornaletti porno in qualche angolo buio. Niente di più falso e lontano dalla realtà. Sono molti, milioni, infatti, gli italiani e le italiane che grazie anche alle chat scambisti hanno già provato questa esperienza, anche più di una volta nella loro vita e tutti sono delle persone per bene, che hanno una vita normale e nessun grillo per la testa. Sono madri e padri famiglia che, nel rispetto reciproco, decidono consensualmente di fare scambio con altre coppie consenzienti.

I numeri forniti dai sondaggi ci danno un quadro più preciso dello scambismo che non viene più visto dai più come qualcosa praticato da pochi e con la mentalità aperta e con tendenze estreme, ma dalla maggior parte del popolino, anche quello meno colto e ignorante. Internet ha dato una grossa, grossissima mano alle coppie che hanno desiderato e desiderano conoscere nuove persone per fare sesso con loro scambiandosi moglie e mariti o fidanzati e fidanzate.

Per trovare dei partner che desiderino fare scambio, non occorre, però, necessariamente rivolgersi alla rete. Specie tra i giovani, sono in molti che affermano tranquillamente questo desiderio e parlano in maniera chiara, a scanso di equivoci, su ciò che si vuole. Certo è vero che i siti per scambismo non sono diversi da qualsiasi altro sito per incontri. Quel che occorre sapere, però, è che ci vuole massima serietà e parlare con franchezza, così da mettersi d’accordo in anticipo con chi si sta chattando e fare in modo che quando si arriva all’incontro vero e proprio, si sappia già ciò che si desidera, senza sorprese o, peggio ancora, perdite di tempo.

Attraverso internet, poi, si possono cercare le coppie che sono nelle nostre vicinanze, le vicinanze dove si vive, sa-pere i loro gusti, l’età e tanto altro ancora. Non è certamente inusuale trovare degli annunci di coppie che cercano singolo o singola (non necessariamente bisex). Questi portali sono oggi il modo più scuro, gratuito e fruibile dove poter fare delle conoscenza interessanti e concretizzarle con degli incontri. Una volta era necessario mettere degli annunci su giornali porno o frequentare necessariamente de locali privè (cosa che, se si desidera, si può fare anche adesso).

Nei locali, però, c’è il “rischio” di non avere il tempo materiale per capire se la coppia che si ha di fronte faccia al caso nostro e spesso, per evitare di passare per dei guasta feste, si opta di cedere alle lusinghe dei primi arrivati giusto per pura educazione e perché non si sa dire di no, non perché realmente si voglia condividere un’esperienza simile con loro. Attraverso i locali appositi, poi, c’è il rischio frequente e tangibile di incontrare qualcuno che si conosce e che possa raccontare in giro la nostra intimità. L’ingresso, in questi locali, specie per i singoli, costa molto, mentre sulla rete tutto è gratuito o ci si può iscrivere a un sito per pochi euro.

Bisogna assolutamente evitare i siti fake. Affidarsi a quelli più celebri dove ci sono dei contatti con un sacco di referenze e commenti, positivi o negativi, da parte degli altri utenti che magari li hanno incontrati. Il desiderio di cambiamento, di dare una ventata d’aria fresca al rapporto è dato dal fatto che spesso le coppie che stanno insieme da tempo, vivono il sesso come una routine. È frequente, infatti, che molte, per non dire tutte, le coppie che decidono di fare scambio e che riempiono le bacheche dei siti internet appositi, sino persone che abbiano più di cinquant’anni.

Raramente si incontrano coppie più giovani, di 35 anni in giù. Oltre lo scambismo c’è anche la condivisione della propria partner con uno sconosciuto. Non mancano, infatti, gli uomini che desiderano vedere la propria moglie fare sesso con un individuo mai visto prima. Lo stesso per le donne. Infatti i dati ci dicono che abitualmente, uno dei due componenti della coppia partecipa in maniera passiva all’atto sessuale. Significa che solo due membri, uno di una coppia e uno dell’altra, fa sesso, mentre i restanti due si limitano a guardare e masturbarsi, o nemmeno quello.

Questo, ovviamente, non è visto come un tradimento. Il tradimento è quando si fa qualcosa alle spalle del proprio compagno o compagna, ma in questi casi avviene tutto alla luce del sole delle coppie coinvolte. Ci sono persone che si rivolgono agli amici per esaudire i desideri della propria moglie. A quanto ci dicono le statistiche, ciò avviene maggiormente nelle coppie sotto i 35 anni, si parla di un settanta per cento, il restante trenta è spalmato da quell’età in su.

Ma come si può convincere la propria metà a fare scambio?

È molto semplice: basta parlare con franchezza e accettare la risposta che ci verrà data, sia essa positiva o negativa. Non essere insistenti e, se richiesto, lasciare che la parte coinvolta abbia tempo di pensare bene sul da farsi. Può non essere una scelta facile da compiere e la decisione va ponderata come si conviene. Evitate di avere una doppia vita. Prima o poi verrà scoperta e il matrimonio, la vostra unione ne risentirà fino a distruggersi. Col dialogo si può arrivare a scoprire che il tuo partner ha le stesse tue idee sin da tempo ma che si vergognava a parlarne o aveva paura di farlo paventando una tua scomposta reazione. Grazie a questa sincerità e chiarezza, magari avrai possibilità si salvare il tuo rapporto messo da tempo all’angolo e che necessita, quasi obbligatoriamente, di una ritinteggiata. Pensa per tutti e due e nel rispetto di tutti e due, senza remore. È sempre meglio tentare strade nuove piuttosto che lasciare che il rapporto vada alla deriva senza fare nulla, aspettando solamente che ciò accada, rimanendo impassibili a guardare. Le prime volte non sarà facile, è vero, va riconosciuto, vedere il proprio uomo nel braccia di un’altra, ma col tempo ci si abitua e non bisogna dimenticare che anche noi saremo nelle braccia di un altro.

Col tempo, forse, se l’affinità è buona, il gioco a quattro può divenire completo, senza lasciare spazio ad accoppiamenti di sesso opposti, ma ciò non è obbligatorio. Se è la prima volta che ci affacciamo a questo mondo, è consigliabile scegliere una coppia che abbia un po’ più di esperienza di noi e lasciare guidare loro, in maniera da addentrarci pian piano verso quello che potrà essere una dimensione di puro piacere. E allora, cosa state aspettando? Vi sentite pronti per un’esperienza simile? Coraggio, bastare il primo passo, il resto vien da sé.

AUTRICE: Sabrina | Seguitela su → Instagram

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci un commento
Per favore inserisci un nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.